SOLO LOGO ESSENIA ACADEMY WEB-01.png
Massaggio alla schiena
La Formazione

La metodologia a cui si riferisce la presente formazione, e che fa da cornice all’intero percorso, è quella dell’antico Egitto, epoca in cui le conoscenze dell’uomo, della sua anatomia energetica e della connessione con il divino, erano considerate qualcosa di estremamente sacro e appartenente alle categorie “iniziate” e specializzate di sacerdoti e sacerdotesse. Queste conoscenze, pero', non possiamo attribuirle solo al popolo egizio, perché sono un vero e proprio bagaglio che l'umanità ha ereditato nel corso dei millenni da antichi popoli ed esseri provenienti da altri universi.

Le civilizzazioni più antiche e più ricche di misteri architettonici, sono state influenzate e nutrite da esseri provenienti da altre dimensioni e altri pianeti, che hanno donato le loro conoscenze all'umanità.

In questo grande bagaglio ereditato non manca il loro approccio al malessere fisico ed emotivo, lasciando cosi una vera e propria scienza dell'anatomia sottile che considera l'essere nella sua totalità.

Con il passare del tempo, il nucleo di metodi e pratiche a noi donate, ha allargato i suoi argini, grazie all’incontro con diverse culture tra cui quella egizia e quella essena, anch’esse orientate alla ricerca del sacro, dell’essere nella sua triplice costituzione, corpo-anima-spirito, e nella sua multi-dimensionalità.

Non possiamo riferire quindi queste pratiche solamente agli egizi ed esseni, in diverse parti del pianeta si posso ritrovare delle tracce di questi insegnamenti che si sono adattati e sono stati colorati dalle diverse culture, ma quest'ultime due tradizioni sono indubbiamente le portavoce di queste pratiche, straordinarie nel loro genere e allo stesso tempo di grande umiltà.

Negli ultimi anni queste cure, da tempo dimenticate, stanno ritrovando il loro posto nella nostra società, grazie anche a persone che, attraverso le loro capacità medianiche, sono riuscite a riportare in modo chiaro e preciso questa metodologia di cura.

In questa specifica formazione, Chantal Dejean e Filippo Curto hanno avuto l’intento di recuperare nella memoria Akashica anche le pratiche delle sacerdotesse e sacerdoti devoti alla dea Iside, la grande Madre, per trasmettere il balsamo della cura femminile; unendo così l'insegnamento solare a quello lunare.

La cura diventa un vero e proprio spazio sacro, dove l'Uno può agire attraverso i gesti, le essenze, l'acqua e il Suono.

Le pratiche non si sostituiscono alla medicina tradizionale, ma sono uno strumento complementare che vuole offrire una visione della malattia come un’espressione di un disturbo, che vede le sue origini a un livello animico. Secondo le tradizioni egizio-essene, infatti, la malattia nasce nel momento in cui la personalità si allontana troppo dalla voce dell’anima, precludendo il principio d’amore verso sé stessi in quanto “esseri divini”.

Le 3
grandi materie
Scrivere su un taccuino

Comprensione

origine del

malessere

shutterstock_64018174.jpg

Lettura dell'aura

shutterstock_581707327.jpg

Trattamento energetico

Gli strumenti

shutterstock_1419321011.jpg

Le Quinte Essenze

ESSENZE PURISSIME 

OTTENUTE DA UN PROCESSO ALCHEMICO DI 5 DISTILLAZIONI

Water

L'acqua

ANTICO SIMBOLO DI PURIFICAZIONE E DI APERTURA DI PORTE INTERIORI

candele

La Fiamma

LA FIAMMA BRUCIA LE SCORIE ETERICHE, FORZA                  TRASFORMATRICE                                                     

shutterstock_617960426.jpg

Il Suono

IL SUONO, IL VERBO...

CANTO CHE ACCORDA I             CORPI E ORGANI SOTTILI           

Svolgimento
a980b0a4-0429-41f8-aa5c-f0e30a3a4637.jpg

La formazione quadriennale si articola in 8 moduli della durata di 4 giorni e in 6 revisioni di un giorno e mezzo con operatrici esperte. I moduli si susseguono e si completano tra di loro, sono quindi tutti necessari per apprendere e padroneggiare la totalità dell’insegnamento.

Temi principali sui quali ruota la formazione:

  • Conoscenza dell’Anatomia sottile teorica e pratica (lettura dell’aura);

  • Riconoscere la causa della problematica attraverso gli Archetipi della Nascita e Forme Pensiero;

  • Apprendimento di più di 40 protocolli specifici a varie problematiche;

  • Sviluppo di un atteggiamento interiore necessario all’approccio dei mondi sottili.

Grazie a questo approccio, i trattamenti si propongono di:

  • Riarmonizzare il flusso energetico dell’organismo, attraverso un lavoro che comprende chakra, nadi e molteplici livelli di realtà sottili;

  • prendere coscienza delle forme pensiero tossiche che influenzano l’esistenza della persona, le sue scelte, le sue relazioni e che sono spesso all’origine di numerose malattie, permettendo poi di superare importanti tappe nel suo sviluppo interno;

  • identificare le cristallizzazioni delle memorie offensive, bloccate nelle cellule del corpo e liberarle;

  • identificare zone di blocco o intossicazione energetica per prevenire possibili disturbi fisici e psicologici che porterebbero a destabilizzare il corpo stesso o alcuni dei suoi organi.

L'Operatore Esseno

“L’operatore è colui che diventa un ponte attraverso il quale la persona può comunicare nuovamente con il divino, con la sua fonte. Il trattamento deve essere un momento in cui la persona si ricongiunge a Dio e Dio alla persona. Noi siamo la penna, il ponte, e per far questo, impareremo negli anni ad essere sempre meno “io”. Il nostro sarà un rapporto d’amore con Dio, la persona, il corpo e la sua disarmonia, agiremo amando senza lottare contro i malesseri e disarmonie come fossero nemici.” Chantal

L’apprendimento non è solamente teorico, un operatore è innanzitutto “terapeuta di sé stesso” e quindi necessita di un vero e proprio lavoro interiore costante. Essere terapeuti è innanzitutto uno “stato dell’Essere” dove qualità come l’amore, la compassione, l’ascolto e l’accoglienza diventano requisiti essenziali all’approccio di questa pratica.

I soli requisiti richiesti sono impegno e serietà nel proseguire questo insegnamento.

Al termine della formazione, gli operatori sapranno padroneggiare e utilizzare al meglio i benefici effetti del suono e delle vibrazioni per il riequilibrio e l’accrescimento della qualità della vita della persona, stimolando i processi di armonizzazione.

Con l’utilizzo del potere di guarigione animica della luce, del suono e del massaggio di particolari punti energetici queste cure contribuisco alla “riparazione” del corpo energetico e accompagnano la persona in una vera e propria trasformazione e guarigione interiore.

Un attestato di riconoscimento professionale sarà rilasciato dagli stessi formatori e dall'associazione di categoria AS.C.O.N in base ai sensi della legge n° 4/2013 che disciplina il professionista olistico.